Una giornata avventurosa nella gola di Stanghe.

In questo preciso istante provo tanta invidia per tutti coloro che sono in vacanza in Trentino Alto-Adige o hanno in programma di andarci a breve.

Per sfuggire a questo caldo torrido ci tornerei molto volentieri!

Ma non divaghiamo, oggi vi voglio parlare di loro..le Cascate Di Stanghe.

1

Queste fantastiche gole scavate dal Rio Racines tra pareti di marmo bianco, si trovano vicino Racines, un piccolo comune italiano nei pressi di Vipiteno, tra la Valle di Racines e la Val Ridanna.

Il percorso inizia quasi dolcemente imboccando il sentiero nel bosco, tra alberi altissimi e il gorgoglio dell’acqua.

7

Dopo poco però si viene inghiottiti da queste gole e percorrendo le passerelle in legno che si snodano tra di esse si può ammirare il capolavoro creato dalla natura.

8

La vista è veramente mozzafiato..alcuni ponticelli sono letteralmente sospesi nel vuoto!

9

Ponticello dopo ponticello il dislivello aumenta sempre di più finché non si raggiungono dei punti di osservazione molto vicini alle cascate. Qui ci si ritrova veramente immersi nella natura.

10

11

Il percorso si conclude raggiungendo la località di Jaufensteg dove troverete anche il simpatico Hotel con ristorante Gasthof Jaufensteg a conduzione familiare, dove poter fare una pausa e rifocillarvi.

20161031_144017

Noi abbiamo pranzato qui, i piatti sono quelli della cucina tipica altoatesina e si mangia veramente bene. I gestori, anche se hanno qualche difficoltà a parlare in italiano, sono molto gentili e ospitali.

Per il ritorno a Racines ci sono 3 possibili alternative.

Si può ripercorrere il sentiero delle cascate al contrario, si può prendere il bus che porta in città aspettandolo alla fermata che troverete sulla strada alla fine del percorso, proprio di fronte all’hotel, oppure, come abbiamo fatto noi, si possono percorrere dei sentieri alternativi che costeggiano il Rio.

In particolare noi abbiamo deciso di percorrere il sentiero 1A sino a Stanghe, la durata di percorrenza è di circa 90 minuti per i principianti come noi.

12

Si imbocca qualche metro più avanti (stessa direzione) rispetto alla fine del percorso delle cascate..lo riconoscerete perchè inizia con una grande salita asfaltata dal lato opposto rispetto all’hotel.

13

14

Non preoccupatevi, tutto il tragitto è pieno di indicazioni e non c’è il rischio di perdersi.

A circa metà percorso ci si addentra nel bosco e si costeggiano le rovine di Castel Reifenegg. Venne costruito nel 1220 per controllare la strada del Passo del Giovo ma nel corso degli anni, passato di proprietà in proprietà, fu abbandonato e cadde in rovina già nel 17° sec.

Oggi infatti è possibile vedere i ruderi delle mura di cinta e del palazzo mentre il torrione è rimasto ancora in piedi.

15

Quest’esperienza è stata fantastica. Il percorso ti permette di entrare in contatto con la natura e provare l’avventura di camminare tra queste gole profonde essendo quasi sospesi nel vuoto.

Lo consigliamo veramente a tutti..soprattutto alle famiglie con bambini. E’ una bella esperienza da fare tutti insieme.

INFORMAZIONI UTILI

Dove Parcheggiare:

Apertura e Ingresso Cascate:

  • Da inizio Maggio a inizio Novembre, tutti i giorni dalle 9:30 alle 17:30. Nei mesi di Luglio e Agosto dalle 9:00 alle 18:00
  • L’ingresso costa 4 € per adulti, 2€  per bambini dai 6 ai 14 anni, 3,50 € per gruppi di minino 20 persone.

Dati tecnici del percorso:

  • Lunghezza: 2,5 Km
  • Dislivello: 175 m
  • Tempo di percorrenza: 60 minuti in salita (noi vi consigliamo di andare con calma e godervi il percorso), 30-45 minuti in discesa.

Sito internet:

Note personali:

  • E’ un percorso adatto a famiglie con bambini o animali. Se avete dei bambini molto piccoli conviene trasportarli in marsupio, con il passeggino risulterebbe impossibile camminare a causa dei gradini e dei sentieri con radici e rocce.
  • Vestitevi a strati perchè le temperature lungo il percorso cambiano.

A Presto.

Lasciaci un commento oppure se ti va seguici su Facebook, Instagram o Twitter per non perdere le nostre avventure!

 

Lascia un commento!