Cosa vedere ad Aix en Provence, la città delle 1000 fontane

Il nostro viaggio in Provenza inizia nella bella e graziosa Aix-en-Provence. Soprannominata la “città delle mille fontane” è sicuramente uno dei posti migliori per iniziare a respirare l’aria Provenzale. Appena si arriva in centro è evidente che è una città viva ed in costante movimento:

turisti, studenti universitari e la gente del luogo animano il centro storico ornato da fontane, bellissimi palazzi, mercati molto pittoreschi dove comprare prodotti tipici, frutta, verdura e fiori. Un aspetto che ci è piaciuto particolarmente è il verde che spesso si incontra per la città ben integrato con le architetture.

Corso Mirabeau è il viale principale delimitato da alti platani, graziosi caffè e ristorantini e percorrendolo, ad un estremo si trova la fontana de la Rotonde in cima alla quale ci sono le statue di tre donne che simboleggiano la Giustizia, il Commercio e le Belle Arti, all’estremo opposto invece si incontrano le prime delle dodici fontane, tra cui la  fontaine des 9 canons, la fontaine d’eau chaude  e la fontaine du roi Renè ovvero una fontana con la statua di Renato D’ Angiò, un sovrano che regnò all’inizio del 1400.

DSC01945Cours Mirabeau

NOVATEK CAMERAFontaine du Roi Renè

Caratteristici e profumati sono anche i mercati della frutta e verdure e dei fiori.

DSC01952

DSC01955

Place des Precheurs

DSC02014Place de l’Hotel de Ville

Il mercato dei fiori si trova proprio davanti all’ Hotel de Ville, antico palazzo con una facciata all’italiana, caratterizzato da grosse porte in legno scolpito e una torre campanaria con un orologio astronomico risalente al 1661.

Senza titolo-1Hotel de Ville

Se come noi non avete molto tempo per visitare i tanti musei presenti in città vi consiglio di perdervi tra i vicoletti del centro, vi assicuro che troverete degli scorci fantastici, piccole piazzette in cui vi immergerete nella tipica atmosfera provenzale e tanti negozietti di prodotti locali come lavanda, saponi, dolciumi e tanto altro.

 

INFORMAZIONI UTILI

Dove parcheggiare:

  • Assolutamente il posto migliore  è il Parcheggio Malacrida che consente ad un costo fortettario bassissimo (2.20 al giorno) di poter parcheggiare l’auto e prendere il bus per andare in centro per tutti gli occupanti dell’auto. Una soluzione ideale per evitare di imbottigliarsi nel centro cittadino, risparmiare e migliorare la qualità dell’aria. E’ il punto ideale per chi arriva dalla Autoroute A8 (la Provençale). Clicca qui per la posizione

Dove Mangiare:

  • Abbiamo pranzato in una tipica trattoria francese “O Panier Normand“. Un locale a gestione familiare che permette di assaggiare deliziosi piatti tipici. Quello che ci ha colpito è stata una accoglienza sopra la media e un grande aiuto nella scelta dei piatti nonostante il nostro francese non fosse dei migliori ed un ottimo rapporto qualità prezzo. Per ulteriori informazioni qui il loro sito: “o panier normand”

Per maggiori informazioni sulla città:

Vuoi un aiuto per pianificare il tuo viaggio in Provenza? 

Ti consigliamo di leggere il nostro itinerario di viaggio:

LA PROVENZA IN 3 GIORNI: itinerario di viaggio

 

Se l’articolo ti è piaciuto lasciaci un commento qui o sulla nostra pagina FacebookInstagram o Twitter . Seguici per non perdere le nostre avventure!

A presto.

 

Lascia un commento!