Cosa vedere a Budapest in 3 giorni.

GIORNO 1

Ed eccomi qui, pronta a condividere con voi il primo dei miei viaggi all’ interno di questo blog.

Si sa, il contatto tra persone di diversa provenienza è ormai sempre più frequente. Uno di questi casi mi ha coinvolta in prima persona, conducendomi sino a Budapest per festeggiare il matrimonio di una cara amica ungherese, conosciuta ai tempi dell’università, con il suo marito padovano.

E’ raro e piacevole che un evento come un matrimonio in una capitale europea possa far nascere inevitabilmente anche l’occasione di una visita alla città.

Nonostante la grande città e la lingua incomprensibile, è stato facile muoversi con i mezzi, ben organizzati e puntuali. .

Siamo arrivati in città la sera e durante la passeggiata per raggiungere l’albergo, sono stata colpita dalla facciata neo-moresca della più grande sinagoga d’europa: la Grande Sinagoga.Che voi siate cristiani, musulmani, induisti o buddisti, non potete restare indifferenti davanti a questo edificio!

foto1

Continuando la passeggiata, abbiamo raggiunto il Ponte della libertà che si trova proprio accanto al famoso mercato coperto di Budapest.

L’impatto con questa struttura di notte è stato magico: il ponte illuminato rifletteva le sue luci sul Danubio e le vivaci voci dei giovani che popolano ogni sera questa isola pedonale, venivano interrotte solo di tanto in tanto dal caratteristico suono delle navi che transitano sul Danubio.

foto2

Così si è conclusa la prima serata a Budapest, nella  pagina successiva troverai il racconto del mio secondo giorno!

INFORMAZIONI UTILI

Mezzi di trasporto:

  • Aeroporto-Centro:  il bus e200 porta in centro città in circa 30 minuti. L’ultima fermata di questo bus coincide con la fermata della METRO BLU Kőbánya-Kispest. Una volta lì, non potete sbagliarvi perché le metro vanno solo verso il centro.
  • Vi lascio un link che ho trovato molto utile per orientarmi con i mezzi di trasporto a Budapest:

    Guida trasporto pubblico

Lascia un commento!