Alla scoperta di Londra: Natural History Museum

Credo fermamente che Londra sia la città della cultura “open-source”, passatemi il temine.
I principali musei della città sono GRATUITI per tutti e per chi volesse contribuire economicamente c’è la possibilità di lasciare un’offerta libera.
Questo lungimirante investimento candida i musei a diventare luoghi di aggregazione, di studio e confronto alla portata di tutti.
Normalmente i turisti, a causa degli elevai costi dei biglietti e dello scarso tempo a disposizione, cercano di vedere più opere museali, soffermandosi poco a meditare su di una particolare invenzione o sul significato di un dipinto, cosa che a Londra diventa possibile grazie alla gratuità dell’ingresso. Le visite sono più rilassate e possono essere diluite nel tempo.

Oggi vi voglio parlare del museo di storia naturale di Londra: Natural History Museum.
Si trova nel quartiere di Kensigton, nell’area sud ovest di Londra ed è prossimo ad altri 2 importanti musei della zona, lo Science Museum ed il Victoria Albert Museum. Insieme ad essi si affaccia sulla famosa Exhibition Road ed è sufficiente una sola parola per descriverlo: meraviglioso!
FOTO1
Si tratta di una sede distaccata del British Museum realizzata appositamente nel 1864 dall’architetto Francis Fowke prima e successivamente alla sua scomparsa da Alfred Waterhouse, per raccogliere i reperti di Storia Naturale appartenenti alla collezione di Sir Hans Sloane e Sir Richard Owen.
La parte più sorprendente del museo è il grandissimo salone centrale “Central Hall” nel quale si trova  uno scheletro di Diplodocus, un dinosauro a collo lungo di grandi dimensioni che ogni giorno accoglie i numerosi visitatori.
Natural_history_museum_-_panoramio
I reperti appartenenti al mondo naturale sono tanti, anzi no tantissimi!
Sono infatti necessari 4 Piani e più di 33 sale espositive per contenerli tutti.
Le sale sono suddivise in 4 grandi zone tematiche identificate da un colore :
  • Zona rossa (Red Zone): dedicata alle scienze della Terra ed in particolare all’evoluzione terrestre, ai vulcani e ai terremoti.
  • Zona blu (Blue Zone): dedicata a dinosauri, pesci anfibi e rettili, biologia umana, natura, invertebrati marini e mammiferi.
  • Zona verde (Green Zone): dedicata a uccelli, serpenti, rettili marini e fossili e alla sequoia gigante.
  • Zona arancione (Orange Zone): composta dal Davin Center e dal giardino naturale.
Durante l’anno vengono organizzati tanti eventi e create delle esposizioni tematiche di grande interesse.
Se siete in viaggio con i vostri bambini il mio consiglio è quello di passarci un bel po’ di ore, il tempo scorre molto velocemente vista la diversità e la vastità della collezione e il divertimento è garantito.
Se il tempo è poco consiglio sicuramente di vedere la sale dei dinosauri collocate nella zona blu.
Luci basse e gli scheletri di dinosauri creano un’atmosfera suggestiva resa ancora più interessante quando ci si ritrova catapultati nella stessa stanza di un realistico animatronic di T-REX .
Molto interessanti sono anche la sala che simula il terremoto (Zona Rossa) ed il Darwin Center (Zona arancione).
Curiosa invece è la sezione con la sequoia gigante (Zona Verde) sulla quale, tra i suoi anelli, sono annotati i principali eventi storici.
Sequoiadendron_giganteum_wood_-_Natural_History_Museum_of_London
Il museo generalmente è meno affollato al mattino, quindi il mio consiglio è quello di cercare di visitarlo nelle prime ore di apertura per evitare code all’ingresso. Se invece non dovesse essere così, non spaventatevi, simpatici addetti del museo che intratterranno bambini e adulti per non far pesare l’attesa.
A presto.
Fabrizio
INFORMAZIONI UTILI

Sito internet ufficialehttp://www.nhm.ac.uk/

Orari di apertura:

Aperto tutti i giorni dalle 10,00 alle 17,50. L’ ultimo ingresso è alle ore 17.30.

Inoltre l’entrata Queen’s Gate è la migliore per la visita nella zona dei dinosauri mentre l’entrata Exhibition Road è migliore se siete interessati a visitare prima la zona Vulcani e Terremoti.

Come arrivare:

  • Metro: le fermate della metropolitana più vicine sono Gloucester Road e South Kensington sulle linee District, Piccadilly e Circle. Entrambe si trovano a circa cinque minuti a piedi dal Museo.
  • Bus: i bus numero 14, 49, 70, 74, 345, 360, 414, 430 e C1 fermano nei pressi del museo.

 

 

Lascia un commento!