A spasso tra Bruxelles e Bruges: Giorno 1

Due anni fa, approfittando dei giorni liberi durante il ponte dell’Immacolata, ho deciso di visitare due bellissime città belghe, Bruxelles e Bruges.

Piene di storia, tradizioni, architetture e arte questi posti sono stati delle grandi rivelazioni, da vedere assolutamente se avete qualche giorno a disposizione per viaggiare!

Arrivata in città, la prima cosa che ho visto è stata La Galerie de la reine e du roi (gallerie reali), passaggi coperti circondati da negozi, cioccolaterie o caffè.

foto1

Poco distante, la Grand place, riconosciuta come patrimonio mondiale Unesco è considerata una delle piazze più belle al mondo.

Una volta lì, ci si sente piccoli davanti alla maestosità dei palazzi da cui è circondata. Questa è sicuramente una delle parti più vivaci di Bruxelles, perchè sede del municipio, de La tour Inimitable, de La maison du Roi , ovvero la casa del re (che in realtà non ospitò nessun re ma era la casa del pane ) e della Casa delle corporazioni. Oltre a questi, si possono ammirare molti altri edifici borghesi, tra cui anche La maison de Brasseurs (la casa delle corporazioni dei Birrai), oggi divenuta Museo della Birra.

foto2

foto3

Per le vie del centro, abbiamo notato, divertiti, che anche la celebre statua del Manneken Pis era ben vestita!

Il manneken Pis infatti il 6 Dicembre, come da tradizione, viene vestito da Santa Claus, con barba lunga e mitra vescovile. Ma questo è solo uno dei 36 outfit che può scegliere durante l’anno e solo uno degli 800 abitini che possiede e che sono conservati presso la Maison du Roi.

Questa piccola statua di bronzo rappresenta un piccolo bambino che sta urinando. Gli abitanti di Bruxelles ci sono molto affezionati perché la leggenda più diffusa racconta che un bambino avrebbe spento, in questo modo, la miccia di una bomba con cui si voleva dar fuoco a Bruxelles.

foto5          foto6

Alle spalle della Grand Place, ci si ritrova catapultati in un intreccio di viuzze piene di turisti, caffè e ristoranti, negozi di souvenir.

Questo spazio è conosciuto come Quartier Ilot sacre  (Isola sacra) con Saint Hubert Galleries, dove un tempo si riunivano artisti e letterati del calibro di Baudelaire, Dumas, Hugo.

Per scaldarci un po’ abbiamo deciso di fermarci in un posto vicino alla statua del Manneken pis, il Manneken pis cafè, dove ho provato la Liefmans Kriek, una birra belga al gusto di ciliegia.

          In questo locale alcuni uomini dai lunghi baffi vestiti con un uniforme, intenti a bere birra e ridere fragorosamente hanno attirato  la nostra attenzione. Ci siamo avvicinati e con un improponibile francese, abbiamo socializzato con loro: si trattava di un ordine un po’ sui generis, ovvero l’orde van de brussels moestasje (ordine dei baffi di Bruxelles). Parlando con alcuni di loro, abbiamo scoperto che a Bruxelles quest’ordine organizza ogni anno un Festival della barba, in cui i partecipanti si dividono in categorie in base a stili e quantità di barba!

foto7          foto8

Tra le vie del centro abbiamo scovato anche diversi murales che ritraggono personaggi dei fumetti. Sono tantissimi , qui potete trovare una lista completa con le strade in cui si trovano.

Il Belgio è infatti anche la patria di famosi fumettisti  e nel Centro Belga del Fumetto e ne La casa del fumetto si può ammirare una sterminata produzione di opere.

foto10          foto9

INFORMAZIONI UTILI:

Come siamo arrivati:

Dove abbiamo dormito:

  • Aparthotel Résidence Bara Midi : si trova a 5 minuti a piedi da Gare du Midi, da cui partono treni per l’aeroporto e per le principali città. In circa venti minuti a piedi si raggiunge Gran Place. Consigliato!

Come muoversi:

Aeroporto-Bruxelles:

  • La soluzione più economica è lo shuttle bus che collega l’Aeroporto a Gare du Midi. Il biglietto costa circa 14 € a tratta. (Vi consiglio di acquistarlo on-line perchè costa meno.)
  • Taxi (noi abbiamo scelto questa soluzione essendo in 4, il costo è stato di circa 10€ a testa)
  • Treno, dall’aeroporto si prende l’ Autobus A che in circa 20 minuti vi porta alla stazione dei treni. Una  volta qui potrete prendere il treno per le stazioni di Gare du Midi, Gare Centrale e Gare du Nord di Bruxelles.

Bruxelles centro città:

  • Noi ci siamo spostati prettamente a piedi ma in alcuni casi abbiamo usufruito dei trasporti pubblici Stib che comprendono autobus,metro e tram.

Bruxelles-Bruges:

  • Treno, noi abbiamo acquistato il biglietto sfruttando una  promozione on-line che prevedeva uno sconto del 50% per il week end. Il Weekend ticket internet è valido dalle 19 del venerdì fino alla domenica e ha un costo di circa 15€ (A/R).

A presto.

Se l’articolo ti è piaciuto lasciaci un commento oppure se ti va seguici su Facebook, Instagram o Twitter per non perdere le nostre avventure!

Lascia un commento!