“Tutti i grandi sono stati piccoli ma pochi di essi se ne ricordano”

L’ estate 2016, oltre a tuffi e mattinate assolate trascorse in riva al mare,ci  ha lasciato anche una piacevole scoperta,di quelle che suscitano stupore e ti portano in un’altra dimensione. Nello specifico,la 3a dimensione, quella con cui l’artista salentina Tina Marzo, classe 1974, laureata presso l’Accademia delle Belle Arti, gioca nelle sue meravigliose opere.

La prima mostra che abbiamo visitato dal titolo “L’arte che fa concorrenza alla realtà” si è tenuta  presso il Palazzo De Marco a Maglie, vicino Lecce. 

Le sue opere sono istantanee di vita quotidiana, sembrano così reali da indurre in confusione chi le osserva. Non spaventatevi se la prima cosa che penserete sarà: “Ma sto guardando delle foto o dei dipinti?”

 Tina è molto abile anche nell’utilizzo della tecnica dell’ Anamorfismo tridimensionale.

I suoi disegni anamorfici generano delle vere e proprie illusioni ottiche, i soggetti delle opere sembrano uscire fuori dalle cornici e lo spettatore può interagire con essi diventando un tutt’uno con il quadro.

Grazie a questa tecnica le sue opere ci permettono di tornar bambini e divertirci con gli effetti che creano.

  

L’ultima mostra “L’arte che fa concorrenza alla realtà, parte 2” è attualmente in corso presso il Castello aragonese di Otranto fino al 14 Gennaio.

Tutti i giorni dalle 10 alle 20 e i giorni festivi dalle 10 alle 22.

L’artista, presente in loco, è una persona gentile e che ha mantenuto salde le radici con la sua terra e la sua umiltà, nonostante i numerosi riconoscimenti e apprezzamenti ricevuti in Italia e all’ estero.

E allora, salentini e non, vi invitiamo a conoscerla offrendovi alcuni scatti che abbiamo raccolto durante la nostra partecipazione alle sue mostre!

 

INFORMAZIONI UTILI

  • Qui trovate la pagina Facebook ufficiale di Tina Marzo, andate subito a seguirle per rimanere aggiornati sulle sue mostre!
  • Sito Comune di Otranto Con tutte le informazioni sulla mostra

 

 

Condividi con noi i tuoi pensieri..